Marketing cos’e’

Il marketing e’ l’insieme delle attività che mirano a influenzare una scelta del consumatore riguardano il marketing.

La definizione più recente dell’AMA Board (American Marketing Association) descrive  il marketing così.

Sono da citare anche il marketing dei servizi compagnie aeree catene alberghiere ecc.

principi fondamentali del marketing

I 10 principi fondamentali del marketing postmoderno 2008 Philip Kotler Foundations of marketing iniziamo da:

  1. Brand,un tempo concepito in sede Generale da un gruppo di esperti Marketing in cui veniva concepito il DNA del prodotto,oggi invece  il Brand viene creato dai consumatori divenendo così frutto del passaparola on-line. Fondamentale per tanto iniziare con la progettazione della natura-virale del brand.
  2. Target, fondamentale cercare una collaborazione attiva, una comunicazione con il cliente finale.
  3. Stili di vita, attitudini al consumo del nuovo consumatore moderno, riferito al momento specifico in cui stiamo vivendo…tutto si evolve.
  4. Brand-affinity, discostarsi dalla solita concezione del comunicare a tutti e comunicare ad una nicchia, lavorando sull’ affinità tra il brand e alcune tribù di persone.
  5. Brand-reputation, ovvero….non focalizzarti sull’immagine bensì lavora sulla reputazione. Nella società postmoderna sono le persone che “parlano del prodotto” e non il prodotto in se.
  6. Advertainment e no advertising, più che persuadere, si deve tentare di far divertire le persone per stimolare la conversazione, in questo modo la comunicazione riesce a catturare l’attenzione del pubblico divertendolo e coinvolgendolo in una relazione: l’advertainment stimola il passaparola.
  7. Media hunting, il media hunter è un cool hunter della comunicazione , dovrebbe aiutare le aziende a sintonizzarsi sugli scenari futuri prevedendo quali mezzi, eventi e luoghi andare a sponsorizzare.
  8. Narrowcasting, rivolgersi ad una massa di nicchie specializzate e non parlare ad un pubblico di massa indifferenziata.
  9. Non “fare comunicazione” ma “Sii tu stesso comunicazione”,È necessario che le imprese smettano di voler a tutti i costi “fare”, ed inizino a lasciare che i consumatori prendano controllo. Per cui è importante riuscire a coinvolgere il pubblico per ogni fase che si desidera realizzare, ad esempio su un nuovo lancio o semplicemente sull’informazione di un prodotto.
  10. Sense providing, o   fornitore di senso,sistemi di senso organizzativo, che funzionano come stimoli e risorse per costruire la propria identità, i propri immaginari personali.

marketing e la comunicazione

Il concetto di Framing è forse uno dei concetti fondamentali per chi vuole avere a che fare con il marketing e la comunicazione

Secondo la definizione di Graber, sono schemi cognitivi (o scorciatoie cognitive, euristiche) che consistono nella strutturazione organizzata di conoscenze riguardo situazioni e individui, desunti da precedenti esperienze ed usati per elaborare nuove informazioni e richiamare quelle memorizzate.

In altre parole, i frames servono a valutare le informazioni e a colmare i vuoti quando queste mancano o sono ambigue. In quanto tale, i frames forniscono, dunque, una guida interpretativa alla scelta, alla rilevanza e alla cognizione delle informazioni, sono socialmente costruiti e, spesso, largamente condivisi

Perché è fondamentale il marketing e comunicazione?

Lo studio del mercato della clientela dei concorrenti e della propria realtà aziendale

Esso mira soprattutto ad adeguare l’offerta di prodotti o servizi ai bisogni e alle esigenze dei mercati obiettivo ed all’uso efficace delle tecniche di determinazione del prezzo della comunicazione e della distribuzione per informare motivare e servire il mercato

Diverse sono le definizioni possibili del marketing, a seconda del ruolo che nell’impresa viene chiamata a ricoprire in rapporto al ruolo strategico, al posizionamento dell’impresa nel suo ambito competitivo di mercato.

La definizione principale viene da Philip Kotler, riconosciuto all’unanimità quale padre dei più recenti sviluppi della materia per i lavori apparsi dal 1967 al 2009, con l’ultimo lavoro nato dall’ultima crisi economica: Chaotics.

La  tecnologia  è diventata sempre più “human”, Anticipare i competitors, anticipare il mercato, anticipare i bisogni dei consumatori
marketing strategico
Cos’e’ il marketing strategico?

Il marketing strategico si basa sull’analisi dei bisogni degli individui e delle organizzazioni. Questo primo aspetto del processo di marketing riguarda anzitutto l’individuazione, all’interno del mercato di riferimento, dei prodotti-mercato e dei segmenti già esistenti o potenziali

Certo detta così potrebbe sembrare un po’ inquietante ma per ottimizzare la vostra strategia di marketing dovrete necessariamente tener conto di questi piccoli accorgimenti.

Vale tuttavia la pena considerare quante persone restano indifferenti a ciò che si sta comunicando loro ,questo può aiutare ad adattare la strategia sul lungo periodo e potrebbe essere la chiave del successo a lungo termine.

Cos’è e come funziona il marketing persuasivo? Come possiamo usare il marketing persuasivo per convertire?

Il marketing persuasivo studia tutti quei meccanismi che si innescano nel nostro cervello quando abbiamo l’impulso di comprare. Ma vediamo ora in che modo la persuasione può essere utile per vendere prodotti o servizi, facendo leva su alcuni aspetti fondamentali.

Il marketing persuasivo offre tantissime opportunità, soprattutto in termini di aumento delle conversioni. Vediamo come fare per innescare alcune leve nella mente dei consumatori.

marketing persuasivo

I colori sono di vitale importanza quando si parla di reazioni nella mente del pubblico. Colori diversi sono in grado di innescare reazioni emotive diverse, che possono predisporre meglio all’acquisto.

Ad esempio, secondo alcuni studi, maggiore è il contrasto cromatico, maggiori saranno le possibilità di conversione. Basandoci sulla psicologia, possiamo associare ad ogni colore delle emozioni diverse:

  • Per comunicare affidabilità, usa il blu;
  • Per risultare sofisticato, usa il nero;
  • Per semplificare, usa il bianco;
  • Per essere caldo e amichevole, usa il giallo;
  • Per trasmettere serenità, usa il verde.

Parlando di marketing persuasivo, anche i font utilizzati possono trasmettere diverse sensazioni a chi legge. Per esempio, secondo alcuni studi, i font Georgia e Serif hanno un’ottima leggibilità, ma non implicano un aumento significativo nella velocità di lettura.

L’uso di font come  Sans-Serif, Verdana, Helvetica e Arial, non sembrano migliorare la comprensione della lettura o la velocità maggiormente rispetto a Times New Roman e ai precedenti. Ciò che è certo è che la dimensione del carattere migliora la velocità della lettura.

La dimensione 12 è quella ideale da utilizzare, premiante rispetto ad un carattere di dimensioni ridotte, ma anche rispetto ad un font di dimensioni maggiori, ad esempio 14.

Il marketing persuasivo ha molte altre leve, da conoscere per facilitare l’acquisto all’utente e migliorare l’impatto emozionale del tuo brand.

Di seguito ti riporto alcuni testi, molto utili a mio modesto parere, per avere una infarinatura generale sul marketing,indispensabili se lavori già nel marketing o se vuoi iniziare a lavorare in questo settore.

i migliori libri di marketing da leggere assolutamente

Alcuni di questi testi sono stati scritti diversi anni fa, eppure sono quanto mai attuali, di altri probabilmente conosci già i titoli o li hai addirittura già letti se lavori in questo ambito, ma se non lo hai già fatto, ti invito vivamente a farlo subito, perché si tratta di pietre miliari, libri sul marketing concreti e trasversali, capaci di trasmettere competenze per delineare strategie immediatamente applicabili al tuo business.

LE 22 LEGGI IMMUTABILI DEL MARKETING,

scritto nel 1993 da Al Ries e Jack Trout, due mostri sacri del marketing che hanno previsto e interpretato successi e fallimenti di tutte le più grandi aziende del secolo scorso, è uno dei migliori libri marketing di sempre che spiega con estrema chiarezza e semplicità 22 concetti che cambieranno il tuo modo di vedere questo settore.

Marketing mix

LA MUCCA VIOLA di Seth Godin, la mucca viola è la distinzione, è quello che trovi in ogni singolo prodotto di successo, qualcosa di fenomenale e assolutamente ineguagliabile che ti permette di fare la differenza in un mercato di massa.

Non è solo un libro sul marketing, ma è soprattutto un testo che ti spinge ad osare.

Anche in questo caso si tratta di un libro molto semplice, ricco di esempi concreti, per professionisti e per chi non è esperto di marketing, che ti aiuta a capire come differenziarsi in un mercato affollato come quello di oggi.

LE ARMI DELLA PERSUASIONE di Robert Cialdini,

Dopo anni di studi che ha condotto immergendosi attivamente nel mondo dei professionisti della persuasione: venditori, esattori, pubblicitari. Questo approccio immersivo gli ha permesso di capire che sebbene esistano migliaia di tattiche diverse che gli specialisti usano per ottenere ciò che vogliono, la maggior parte rientra in sei categorie base: le 6 armi della persuasione, leve che se usate nel modo giusto possono orientare e dirigere il comportamento umano.

PARTIRE DAL PERCHÉ’ di Simon Sinek, uno dei più quotati speaker del mondo sul tema della leadership.

La storia di Sinek è davvero particolare, ma ciò che conta è che sia riuscito a spiegare cosa determina i risultati soddisfacenti di alcune persone e perché alcune aziende siano più longeve e innovative di altre.

Il comune denominatore è il perché: secondo Sinek la motivazione alla base di quello che fai e il modo chiaro e convinto con il quale riesci a comunicarlo agli altri, non importa se sono amici, colleghi o dipendenti, ti renderà un leader capace di ottenere fiducia e supporto, indipendentemente dal tipo di lavoro o dal settore di riferimento in cui operi.

LA CODA LUNGA di Chris Anderson, sottotitolo: Da un mercato di massa ad una massa di mercati.

È un libro da leggere assolutamente, una lettura obbligatoria per capire che è sempre più difficile realizzare dei prodotti blockbuster comprati da tutti, ma è importante invece lavorare su piccole nicchie.

CREARE PRODOTTI E SERVIZI PER CATTURARE CLIENTI di Nir Eyal, Analizza esattamente il perché alcuni prodotti riescono letteralmente a catturare gli utenti non lasciandoli andare via; questo libro è talmente pratico che ti aiuterà a creare prodotti migliori che la gente vorrà acquistare.

Inoltre, ci sono tantissimi esempi recenti di prodotti digitali che aiutano a capire perfettamente il concetto di “ciclo hook” spiegato nel libro.

PERMISSION MARKETING di di Seth Godin, Permission Marketing è il libro che come dice il suo sottotitolo ti consente di trasformare gli estranei in amici e gli amici in clienti.

Seth Godin, il mitico Godin, è l’unico ad avere due libri in questa lista dei migliori libri marketing, perché se lavori in questo settore non puoi fare a meno di conoscerlo .In questo libro sul marketing, Seth Godin dice basta all’interruption marketing, che ruba solo tempo prezioso ai tuoi potenziali clienti, e introduce il permission marketing, un approccio che offre ai consumatori le motivazioni per accettare volentieri il marketing e la comunicazione, senza subirla.

Vuoi saperne di più? Scopri l’e-Book Il tuo successo su Facebook di Massimiliano PaolucciSeguendo i suoi suggerimenti scoprirai come attirare alla velocità della luce moltissimi clienti.


Massimiliano Paolucci
Massimiliano Paolucci

Sono Massimiliano Paolucci, imprenditore e consulente di marketing e finanza straordinaria. Autore di " IL TUO SUCCESSO SU FACEBOOK" , " STRATEGIA DI WEB-MARKETING" .Ho aiutato centinaia di imprenditori a lanciare il proprio business in Rete, ho contribuito a risollevare importanti aziende italiane ed internazionali.

Lascia i tuoi commenti

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.