Il budget marketing che ha usato Arcaplanet

budget Arcaplanet pubblicità

Il budget marketing che ha usato Arcaplanet per la pubblicità

QUALE E’IL GIUSTO budget marketing? Ogni anno, circa il 30% delle neo-imprese fallisce nel tentativo di ritagliarsi un proprio spazio nel mercato.Le cause possono essere molte, una delle quali è la mancanza di esperienza in termini di budget e gestione dello stesso.

Prendiamo per esempio ARCAPLANET,

Arca planet nasce dalla grande passione per gli animali dei fondatori, accomunati da un hobby coinvolgente come l’allevamento di cani. Da qui ha avuto origine l’iniziativa imprenditoriale che ha portato l’azienda a essere la prima catena italiana di supermercati per animali completamente di proprietà.

Il budget marketing che ha usato Arcaplanet per la pubblicità è di oltre 4 M

Non credo che questa azienda si sia fatta grossi problemi di budget marketing significativo per una pubblicità prettamente offline e non credo che gli imprenditori di ARCAPLANET abbiano commesso questi 3 errori:

SONO GIA’ ESPERTO, SARO’ UN IMPRENDITORE VINCENTE

Classico errore, perché un conto e la conoscenza di un settore, un’altra cosa è saper intraprendere un’attività. Questi due fattori sono correlati e nello stesso tempo ben distinti. Affidarsi a collaboratori o consulenti esperti è un atteggiamento intelligente e da Manager di sicuro successo 

NON PENSARE TROPPO IN GRANDE

Sbagliato, perché ciò che conta invece è la consapevolezza delle proprie capacità e dei mezzi a disposizione. Insomma l’imprenditore deve mirare in alto, ma con i piedi per terra e con progetti definiti e accessibili.

NON MISURARE I RISULTATI DI UNA CAMPAGNA

Dopo aver chiuso una campagna pubblicitaria, normalmente ci si basa su questi parametri: Ho visto più telefonate al centralino quindi la campagna è andata benissimo,oppure ho aumentato il mio database del 2% ecc..sbagliato!

L’esito di una pubblicità si misura in clienti, i clienti generano fatturato, parte del fatturato deve essere allocato nuovamente nel settore Marketing, ed il circolo ricomincia! L’Imprenditore devepianificare il budget marketing in base agli obbiettivi prefissati e deve essere pronto ad investire la cifra necessaria per il raggiungimento degli stessi. Le nuove realtà necessitano di budget pubblicitari elevati per produrre consapevolezza e indurre il consumatore a fidarsi .Un nuovo marchio deve essere pubblicizzato con più frequenza e,generalmente, richiede maggiori investimenti. Sarebbe uno sbaglio ridurre il budget  del marketing, la pubblicità , è noto, è “l’anima del commercio”.Una buona pubblicità può aumentare il valore della propria Azienda agli occhi del consumatore; questo valore aggiunto contribuisce ad agevolare anche le altre attività di marketing, quali le vendite. L’obiettivo di una campagna deve essere ilbrand , ossia l’aumento della percezione e della consapevolezza,da parte del cliente, riguardante un prodotto o un marchio ,successivo alla campagna stessa, in termini di ricordo e notorietà.

Precludendosi una buona pubblicità, l’imprenditore rischia di andare in contro ad un FLOP enorme!

Vendere è un’arte, un’arte da uomini e non da geni, mescola un grammo di intuizione con una buona dose di buon senso in una pentola fabbricata con le tecniche più avanzate. I risultati possono essere esplosivi. Così si può scoprire la formula segreta della pubblicità efficace.

Share:

Author: Massimiliano Paolucci

Sono Massimiliano Paolucci, imprenditore e consulente di marketing e finanza straordinaria. Autore di " IL TUO SUCCESSO SU FACEBOOK" , " STRATEGIA DI WEB-MARKETING" .Ho aiutato centinaia di imprenditori a lanciare il proprio business in Rete, ho contribuito a risollevare importanti aziende italiane ed internazionali.

Lascia i tuoi commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.